No Vasco, non ci casc..

In tempi di Referendum succede anche questo. Ossia che il più grande rocker italiano di tutti i tempi, usualmente fuori dagli schemi, dal chiacchericcio politico e magari anche dal gossip, esce allo scoperto parlando di Referendum. Lo fa ovviamente fuori dagli schemi, difendendo l’acqua pubblica, mantenendosi cautamente vago sul legittimo impedimento, dimostrandosi possiblista sul nucleare, più che altro in considerazione … Continua a leggere

Giochi referendari. Si vota anche per il nucleare.

Alla fine, dei giochi, delle trappole e delle scaramucce al Corte di Cassazione ha deciso di spostare sulle nuove leggi del decreto Omnibus, il peso delle richieste del Referendum del prossimo 12-13 giugno. Ora comunque sarà difficile raggiungere il quorum già ormai raramente raggiunto da quando le forze politiche pilotano per il non voto politico anziché il voto per decidere … Continua a leggere

Germania: scoppia il nucleare.

Eccola la notizia tanto attesa dagli ambientalisti. La forte Germania, attuale traino d’Europa e notoriamente paese ben ponderato nelle proprie scelte, ha deciso di fermare ogni progetto nucleare. A breve numerosi impianti saranno fermati entro quest’anno mentre solo tre procederanno sino al 2022. Resta ancora da capire come mai il Governo italiano il cui popolo la decisione di opporsi al … Continua a leggere

Il Governo italiano chiude col nucleare (per ora).

Dovrebbe essere una giornata di tripudio per gli ambientalisti. Il Governo Berlusconi fà, almeno all’apparenza, una svolta di 180° sul nucleare e sospende ogni programma. Con tutta probabilità decadrà quindi il Referendum del 12 giugno, almeno sulla questione del nucleare. Tuttavia, eccetto Bersani, i leader dei gruppi promotori del Referendum rispondono stizziti, accusando il governo di aver fatto una truffa … Continua a leggere

Cultura no, anzi si. Nucleare no, anzi ni…

Consiglio dei Ministri denso di scelte importanti su temi attuali. Da una parte si reintegra il fondo alla cultura su cui c’erano state molte polemiche e proteste più o meno eclatanti. Dall’altra c’è una moratoria sul nucleare, il cui percorso è di fatto rimandato dai 12 ai 24 mesi, forse anche solo per preparare meglio l’eventuale campagna politica sull’argomento. Non … Continua a leggere

No election day. Altri soldi buttati grazie ai nostri politici

  Il Parlamento ha bocciato l’election day, ossia il fare coincidere le elezioni amministrative al voto dei Referendum. http://www.repubblica.it/politica/2011/03/16/news/garante_per_l_infanzia_governo_battuto_due_volte-13674122/ Da anni ormai ci si prende gioco del Referendum, il più democratico degli strumenti per permettere ai cittadini di dire la loro su argomenti importanti della vita politica e sociale. La casta dei nostri politici ne fa un uso strumentale, da … Continua a leggere

Nucleare, vincolato? Anzi no…

Parere non vincolante, quindi insigificante. La Corte Costituzionale ha parzialmente bocciato l’art.4 del decreto attuativo della legge delega in materia di nucleare, “nella parte in cui non prevede che la Regione, anteriormente all’intesa con la Conferenza unificata, esprima il proprio parere sul rilascio dell’autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio degli impianti nucleari”. Le Regioni dovrebbero essere “adeguatamente coinvolte” qualora … Continua a leggere

Veronesi garante per il nucleare?

Veronesi dice si al nucleare e si dice disponibile a collaborare guidando l’agenzia per la sicurezza. Se può essere veramente un elemento di garanzia attraverso il contributo di uno scienziato di primissimo livello, la cosa mi fa piacere. Resto però contrario al nucleare, non voglio essere compartecipe di  future stragi,  o delle mutilazionidi mio figlio. http://www.repubblica.it/ambiente/2010/10/15/news/nucleare_s_di_veronesi-8088515/?ref=HREC1-6