Leggere di più o leggere meglio?

  Sembra quasi un quesito filosofico: meglio leggere qualsiasi  cosa pur di leggere, oppure è meglio meno letture (e lettori) o addirittura non leggere, ma finalizzate a una letteratura di qualità? La questione sollevata polemicamente in questi giorni da Pietro Citati, a cui ha replicato Giorgio Faletti riportata più ampliamente dal Corriere della Sera, come spesso accade è quasi prettamente … Continua a leggere