Il ritorno dei morti viventi. Riecco Berlusconi.

354214_berlusconi-preoccupato.jpg Un morto che cammina, e che fa molta paura. Silvio Berlusconi rivendica il suo ruolo di leader del Pdl e torna alla carica del suo esercito allo sbando.

La notizia è di quelli che tutti aspettavano, quella di un capo che dopo essere stato cacciato con infamia dal suo popolo, torna a combattere, più debole che mai ma pronto a morire in piedi. Un novello Napoleone che probabilmente affronterà la medesima fine, portando con sé un ulteriore scia di distruzione già iniziata con le diffidenze della borse e dei mercati internazionali per il vecchio che ri-avanza.

La cosa che mi da più tristezza è però non l’orgoglio di un vecchio combattente che cerca l’ultimo colpo di coda, cosa di per sé tra il patetico e il romantico, ma sono tutti quei personaggi della corte del Pdl che si accodano senza colpo ferire, senza giudizio critico, ossequiosi come sempre nei confronti del loro padre e padrone politico. Tutto ciò denota nel Pdl un’assoluta mancanza di personalità tra i suoi membri, e sottolinea come purtroppo torna ad essere evidente l’incapacità di una reale proposta politica se non fatta per meschini calcoli e interessi.

 

Se a questa situazione ci inseriamo una proposta alternativa di un centrosinistra cha a sua volta ha votato il “vecchio” Bersani, gli italiani si troveranno costretti a un voto tra due poli che hanno già portato al baratro il paese, senza possibilità di redenzione.

 

A proposito, sembra che i parlamentari vogliano avvicinare le date del voto, forse per far si che non possano svilupparsi alternative politiche. Probabilmente anche Pierino Paperino se decidesse entrare in politica sarebbe più credibile di queste logore formazioni di potere politico.

 

http://www.bolognatg24.it/top-news/2012/12/06/39528/berlusconi-italia-orlo-baratro/

Il ritorno dei morti viventi. Riecco Berlusconi.ultima modifica: 2012-12-08T00:53:41+01:00da marcutioo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento