Roma: vietati i bivacchi.

20120330_tinirta.jpgRoma vieta i bivacchi nel centro storico. Qualcosa del genere era successo anche a Bergamo generando polemiche. L’ordinanza del Campidoglio lascia infatti molto perplessi. Sicuramente alle forze dell’ordine serve uno strumento per poter evitare accampamenti di nomadi e senzatetto nelle aree di pregio cittadine. Al contempo l’inciviltà regna sovrana e purtroppo molto spesso quando un gruppo di ragazzi si ferma a mangiare in un parco, quando se ne va lascia al suo posto montagne di rifiuti abbandonati. Tuttavia simili ordinanze, che mirano a vietare di consumare cibo o di riposarsi nei pressi dei monumenti, sembrano principalmente un mezzo per mettere in difficoltà turisti e residenti che si vogliono godere una pizza o un panino durante le loro visite a Roma. Del resto la maggior parte dei turisti, per non parlare delle scolaresche, difficilmente perdono soldi e tempo a fermarsi in bar e ristoranti, ma consumano cibi da asporto e nei centri storici mi è capitato assai raramente di trovare aree pic-nic. Ovviamente in assenza di alternative i primi ad essere presi d’assalto sono i gradini di monumenti e chiese.

Quindi una simile ordinanza mi pare principalmente un triste sfoggio di incapacità di governo, o di poca intelligenza.

Per la notizia originale vedi Il Messaggero

Roma: vietati i bivacchi.ultima modifica: 2012-10-02T09:16:34+02:00da marcutioo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento