IKEA o non IKEA?

 

Ikea_Catalogo.jpgIn questo interessante ritratto dell’avanzare della multinazionale svedese dell’arredamento IKEA nel nostro paese, si sottolinea come purtroppo nel modo tutto italiano di gestire i fenomeni, l’IKEA stessa sia diventanta un fenomeno che influenza la nostra economia e la nostra politica.

E’ vero che gli svedesi stanno sbaragliando il campo, con un potente marketing, un appeal straniero, unito a design piacevole e la possibilità di montarsi da soli i mobili in casa ed infine prezzi concorrenziali. Chi va spesso all’IKEA ha imparato che non è tutto oro quello che luccica, sicuramente però i vantaggi spesso valgono la scelta di un giro nelle loro imponenti strutture commerciali.

Per me la novità è che il sistema italiano, dotato di buoni mobilieri non sia stato all’altezza di produrre un alter ego a questa forza commerciale, opponendo una nostrana di design italiano a basso costo. Sino ad oggi ho pensato che non fosse possibile perché per noi i costi di produzione sono fuori mercato, ma in realtà l’articolo ci informa che oramai i produttori per IKEA sono artigiani italiani che fieramente lavorano  per gli svedesi anche se a margini di profitto bassissimi.

Quindi mi chiedo perché noi italiani non siamo in grado di fare qualcosa per conto nostro?

L’articolo del Corriere.it

 

 

 

IKEA o non IKEA?ultima modifica: 2012-03-29T10:42:00+02:00da marcutioo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento