Precariato sempre? Possibile!

fabbrica-lavoro.jpgSegnalo un’interessante inchiesta di Repubblica sul mondo del lavoro, minato dalle norme vigenti ed entranti.
Se è vero che al momento le aziende hanno poche armi di trattativa nei confronti dei propri dipendenti assunti regolarmente (anche se per via delle agenzie interinali il numero è calato drasticamente negli ultimi anni), dall’altro lato le nuove regole mettono il precariato come norma.
La cosa la trovo inaccettabile, anche perchè lo Stato dovrebbe tutelare la stabilità dei propri cittadini, i quali ormai rischiano di diventare ostaggi del proprio Stato e del proprio datore di lavoro vedendo annullare diritti conquistati in secoli di lotta per un esistenza accettabile.
Ciò spesso a favore di aziende che non impiegnano olto a delocalizzare, chiudere e fallire pur di trattenere i propri utili.
Ciò che serve è equità. Purtroppo alcuni dipendenti sono stati salvaguardati forse troppo, se non proprio difesi quando in piena colpa con i sindacati a difendere anche chi non lo avrebbe meritato o non
avrebbe dovuto essere difeso.
Dinanzi a questa politica di “privilegio” rischiano di farne i conti la gran parte di lavoratori onesti e ormai inermi dinanzi alle politiche della globalizzazione.

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2011/10/25/news/articolo_8-23823491/?inchiesta=/it/repubblica/rep%2Dit/2011/10/25/news/il_grimaldello_dell_articolo_8%2D23828587/

Precariato sempre? Possibile!ultima modifica: 2011-10-27T09:45:37+02:00da marcutioo
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento