Banali sprechi

Un interessante studio sugli sprechi in Italia. Certo sono espressi concetti che per lo più molti danno già da tempo come luogo comune, però quando ci sono alcuni dati alla mano le cose fanno riflettere maggiormente. http://www.repubblica.it/economia/2011/06/20/news/sprechi_spesa_pubblica-17940482/

Malattie aeroportuali

Preoccupante situazione per quanto riguarda la salute pubblica in zona Malpensa, e in previsione di un potenziamento. Ovviamente a me preoccupa la situazione anche in terra orobica, dove un aeroporto che scarica tutti i suoi disagi su un territorio ad alta densità di popolazione, continua a svilupparsi in maniera incontrollata battendo tutti i record di crescita. http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/06/16/business-decessi-schianto-malpensa/118423/

Gite e gitanti. Bus paganti?

La nuova riforma scolastica della Gelmini penalizza gli insegnanti nelle gite scolastiche, mettendo quindi a rischio uno dei momenti più attesi dagli studenti nell’anno scolastico. Difatti alcune scuole hanno indetto lo sciopero delle gite.Tale situazione preoccupa gli operatori, come a Bergamo la Zani che mette a disposizione degli incentivi per gli insegnanti pur di non perdere gli affari legati alle … Continua a leggere

Carte elettoniche pro PIL?

  Ecco un interessante dibattito. Un maggiore utilizzo di carte di credito e bancomat aumenterebbe di tre punti il Pil, in quanto con flussi di denaro certificati si eliminerebbe parte del sommerso. Un articolo del genere fa presupporre l’interesse nell’indirizzare verso l’obbligatorietà dell’uso delle carte in alcuni tipi di pagamento. Quel che non si dice è che probabilmente a farne … Continua a leggere

No Vasco, non ci casc..

In tempi di Referendum succede anche questo. Ossia che il più grande rocker italiano di tutti i tempi, usualmente fuori dagli schemi, dal chiacchericcio politico e magari anche dal gossip, esce allo scoperto parlando di Referendum. Lo fa ovviamente fuori dagli schemi, difendendo l’acqua pubblica, mantenendosi cautamente vago sul legittimo impedimento, dimostrandosi possiblista sul nucleare, più che altro in considerazione … Continua a leggere

Ecomafie

Probabilmente c’è poco da stupirsi. In tempidi crisi, ilcrimine spesso prende piede. E così anche le ecomafie nonostante la crisi mondiale aumentano la loro attività, come suggerisce il dossier di Legambiente. http://www.repubblica.it/ambiente/2011/06/07/news/l_ecomafia_non_conosce_crisi_alla_campania_il_triste_primato-17277664/

Giochi referendari. Si vota anche per il nucleare.

Alla fine, dei giochi, delle trappole e delle scaramucce al Corte di Cassazione ha deciso di spostare sulle nuove leggi del decreto Omnibus, il peso delle richieste del Referendum del prossimo 12-13 giugno. Ora comunque sarà difficile raggiungere il quorum già ormai raramente raggiunto da quando le forze politiche pilotano per il non voto politico anziché il voto per decidere … Continua a leggere